Il comune informa:
Albo Pretorio
  • Gonnosnò

    Gonnosnò

    Gonnosnò è un paese situato nella parte centro occidentale della Sardegna, ai piedi dell’altopiano della giara, nella provincia di Oristano dal cui capoluogo dista circa 40 Km. Conta circa 800 abitanti. Il suo territorio ha un'estensione di circa 15 Kmq.

  • Figu

    Figu

    Gonnosnò comprende anche la frazione di Figu,l’origine del nome della frazione Figu molto probabilmente è legata alla presenza degli alberi di fico.

Pubblicazioni matrimonio


Pubblicazione matrimonio

La celebrazione del matrimonio è sempre preceduta dalle pubblicazioni di matrimonio. Le pubblicazioni di matrimonio hanno lo scopo di rendere nota l’'intenzione dei nubendi di contrarre matrimonio e di accertare l’insussistenza di cause ostative alla celebrazione. A tale scopo chi ne abbia interesse e sia a conoscenza di fatti (previsti dal Codice Civile) che possano impedire il matrimonio, può opporsi alla celebrazione.
La pubblicazione di matrimonio deve essere richiesta all’Ufficiale di Stato Civile del Comune in cui uno degli sposi ha la residenza. L’atto di pubblicazione di matrimonio viene pubblicato presso i Comuni di residenza degli sposi per un periodo minimo di 8 giorni consecutivi.

I nubendi, per presentare istanza di pubblicazione di matrimonio, devono recarsi all'Ufficio di Stato Civile del comune di Gonnosnò e compilare il relativo modello di richiesta/autocertificazione. Se i nubendi intendono contrarre matrimonio civile, dovranno compilare, anche non contestualmente, una domanda pre-stampata indirizzata all’Ufficiale dello Stato civile, dove verranno indicati il luogo, il giorno, l’ora della celebrazione del matrimonio, la scelta sul regime patrimoniale e il nominativo dei testimoni.

A seguito della richiesta presentata dai nubendi l’Ufficio di Stato civile provvede ad acquisire d’ufficio tutti i documenti necessari per procedere alle pubblicazioni. I cittadini stranieri, debbono provvedere personalmente, ad ottenere il Nulla- Osta (ex art. 116 C.C.) al matrimonio o certificato di capacità matrimoniale presso la propria Ambasciata o il proprio Consolato con sede in Italia (la documentazione varia secondo il paese di provenienza).

Acquisiti d’ufficio tutti i documenti occorrenti i nubendi dovranno presentarsi nuovamente all’Ufficio di Stato Civile per sottoscrivere il verbale di pubblicazione, predisposto e letto in loro presenza.

L'Ufficio provvederà alla pubblicazione del relativo atto nell’albo pretorio on line del sito web istituzionale del Comune di Gonnosnò, nell’apposita sezione dedicata alle pubblicazioni di matrimonio.
Concluso il periodo di pubblicazione e attesi i tre giorni previsti per legge, l’Ufficiale dello stato civile provvederà a rilasciare il Certificato di eseguite pubblicazioni/nulla osta alla celebrazione del matrimonio.

Il certificato di avvenuta pubblicazione ha una validità di 180 giorni, termine entro il quale deve essere celebrato il matrimonio. Nel caso in cui il matrimonio non venga celebrato nel periodo compreso fra il 4° e il 180° giorno successivo alle pubblicazione, per poter celebrare il matrimonio è necessario ripetere nuovamente la pubblicazione.

L'Ufficiale di Stato Civile, se uno degli sposi non è residente nel Comune, provvede a trasmettere al relativo Comune di residenza la richiesta di pubblicazione. La pubblicazione deve essere infatti eseguita in entrambi i Comuni di residenza degli sposi. In questo caso per il rilascio del Certificato di eseguite pubblicazioni/nulla-osta al matrimonio sarà necessario attendere il certificato di eseguite pubblicazioni da parte dell’altro comune di residenza degli sposi.
Nel caso di matrimonio religioso, il nulla osta al matrimonio sarà rilasciato agli sposi per la consegna al parroco o altro ministro di culto.

DOCUMENTI DA PRESENTARE

- N. 1 marca da bollo da €. 16,00 nel caso in cui entrambi i nubendi siano residente nel Comune di Gonnosnò;
- N. 2 marche da bollo da €. 16,00 nel caso in cui uno solo dei nubendi sia residente nel Comune di Gonnosnò;
- Richiesta di pubblicazione di matrimonio canonico rilasciata dal Parroco o da altro Ministro di culto;
- Richiesta/autocertificazione di pubblicazione di matrimonio *;
- Richiesta di celebrazione di matrimonio civile *.
- Per cittadini stranieri: Nulla-osta ex art. 116 c.c.)

NORMATIVA DI RIFERIMENTO
- Artt. 93 e ss. Codice civile
- Artt. 54 e seguenti del DPR 3 novembre 2000, n. 396.

Scarica gli allegati disponibili:

Condividi su