Art. 12 D.lgs. n. 33/2013
Obblighi di pubblicazione concernenti gli atti di carattere normativo e amministrativo generale
Fermo restando quanto previsto per le pubblicazioni nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana dalla legge 11 dicembre 1984, n. 839, e dalle relative norme di attuazione, le pubbliche amministrazioni pubblicano sui propri siti istituzionali i riferimenti normativi con i relativi link alle norme di legge statale pubblicate nella banca dati «Normattiva» che ne regolano l’istituzione, l’organizzazione e l’attività. Sono altresì pubblicati le direttive, le circolari, i programmi e le istruzioni emanati dall’amministrazione e ogni atto, previsto dalla legge o comunque adottato, che dispone in generale sulla organizzazione, sulle funzioni, sugli obiettivi, sui procedimenti ovvero nei quali si determina l’interpretazione di norme giuridiche che le riguardano o si dettano disposizioni per l’applicazione di esse, ivi compresi i codici di condotta, le misure integrative di prevenzione della corruzione individuate ai sensi dell’articolo 1, comma 2-bis, della legge n. 190 del 2012, i documenti di programmazione strategico-gestionale e gli atti degli organismi indipendenti di valutazione. Il responsabile della trasparenza delle amministrazioni competenti pubblica sul sito istituzionale uno scadenzario con l’indicazione delle date di efficacia dei nuovi obblighi amministrativi introdotti e lo comunica tempestivamente al Dipartimento della funzione pubblica per la pubblicazione riepilogativa su base temporale in un’apposita sezione del sito istituzionale. L’inosservanza del presente comma comporta l’applicazione delle sanzioni di cui all’articolo 46. Con riferimento agli statuti e alle norme di legge regionali, che regolano le funzioni, l’organizzazione e lo svolgimento delle attività’ di competenza dell’amministrazione, sono pubblicati gli estremi degli atti e dei testi ufficiali aggiornati.

Riferimenti normativi su organizzazione e attività

Costituzione italiana

Testo Unico delle Leggi sull’ordinamento degli Enti Locali

Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche

Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi

Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni

Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione

Codice in materia di protezione dei dati personali

Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonche’ per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture

Atti amministrativi generali
Statuto comunale
Lo Statuto è uno strumento giuridico mediante il quale il Comune individua i suoi principi di organizzazione e funzionamento, le forme di controllo, le garanzie delle minoranze e le forme di partecipazione popolare. Lo Statuto del Comune di Gonnosnò, in allegato, è stato approvato in data 11 Maggio 2006 con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 13.

Regolamenti Comunali
Ulteriore forma di esplicazione dell’autonomia normativa di cui gode il Comune è la potestà regolamentare riconosciuta dall’art. 7 del D.lgs. n. 267/2000, poi costituzionalizzata dall’art. 117 comma 6 della Costituzione. Tale potestà si esplica nella adozione da parte di questo Ente di regolamenti nelle materie di propria competenza, in particolare l’organizzazione e funzionamento delle istituzioni e degli organismi di partecipazione, funzionamento degli organi istituzionali, organizzazione e funzionamento degli uffici, esercizio delle funzioni proprie.

Documenti di programmazione strategico-gestionale

Documento unico di Programmazione (DUP) 2016/2018 approvato con Deliberazione G.M. N. 89 del 28/12/2015 e Deliberazione C.C. n. 1 del 19/02/2016
Nota di aggiornamento al Documento Unico di Programmazione 2016/2018 approvato con Deliberazione G.M. n. 27 del 16/05/2016 e con Deliberazione C.C. n. 24 del 30/05/2016

Documento Unico di Programmazione (DUP) – Periodo 2017/2019 (art. 170, comma 1 D.lgs. n. 267/2000). Presentazione (per Comuni sotto i 5.000 abitanti), approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 42 del 29/07/2016 e con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 33 del 14/10/2016
Nota di aggiornamento al Documento Unico di Programmazione (DUP) Periodo 2017/2019 (art. 170, comma 1 D.lgs. n. 267/2000) approvata con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 9 del 21/04/2017

Documento Unico di Programmazione (DUP) – Periodo 2018/2020 ai sensi dell’art. 170 D.lgs. n. 267/2000 approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 55 del 28/07/2017 e con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 22 del 08/09/2017

Statuto Speciale Regione Sardegna

Leggi e normative regionali

Codice di condotta
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 129 del 4 giugno 2013, è stato pubblicato il Decreto del Presidente della Repubblica n. 62 del 16 aprile 2013 avente ad oggetto il codice di comportamento dei dipendenti pubblici, di cui all’articolo 54 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165. Il nuovo codice indica i doveri minimi di diligenza, lealtà, imparzialità e buona condotta che i pubblici dipendenti sono tenuti ad osservare.
Con Deliberazione della Giunta Comunale n. 4 del 03/01/2014 è stato approvato il codice di comportamento del personale del Comune di Gonnosnò.

Codice Disciplinare
In attuazione a quanto disposto dall´art. 68 del D.lgs. n. 150/2009, si pubblica il “Codice disciplinare dei dipendenti pubblici”, come meglio individuato dagli artt. 55 e seguenti del D.lgs. n. 165/01 come integrato con modifiche dal già citato D.lgs. n. 150/09, recante l´indicazione delle “sanzioni disciplinari e responsabilità dei dipendenti pubblici”.
La pubblicazione sul sito istituzionale del predetto provvedimento equivale, a tutti gli effetti, alla sua affissione all’ingresso della sede di lavoro.

Piano di informatizzazione delle procedure per la compilazione on line da parte di cittadini ed imprese di istanze, dichiarazioni e segnalazioni al Comune (art. 24 comma 3 bis Legge n. 114/2014) approvato con Delibera di Giunta Comunale n. 4 del 12/02/15

Manuale di gestione del Protocollo informatico, dei flussi documentali e degli archivi, approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 66 del 07/10/2015

Allegati:

statuto comunale
regolamento controlli interni
regolamento diritto accesso
regolamento forniture servizi
regolamento incarichi esterni
regolamento polizia mortuaria
regolamenti procedimenti amministrativi
regolamento uffici servizi
regolamento locali e arredi comunali
regolamento iuc
regolamento ludoteca
regolamento museo
regolamento passi carrabili
regolamento terreni comunali
regolamento contributi
regolamento collaborazione civica comunale
sussidio servizio civile
regolamento ISEE
regolamento ripartizione fondo progettazione
regolamento contabilita
regolamento economato
dup 2016 2018
dup 2017 2019
dup 2018 2020
codice comportamento dipendenti pubblici
codice disciplinare
relazione codice comportamento
codice comportamento comune
gm 4 2015 piano informatizzazione
piano informatizzazione
manuale gestione protocollo informatico
direttiva dipendenti
direttiva collaboratori